Lione

E’ il 1998 quando l’Unesco dichiara il Centro di Lione Patrimonio Mondiale dell’Umanità.
Non si può essere d’accordo di fronte a questa perla del Rodano-Alpi, ricca di storia, cultura e da un pregnante patrimonio artistico. Città elegante e raffinata, con i suoi Atelier di prodotti lavorati in seta e alta moda, stuzzicante ed accogliente per il calore del suo centro storico, appetitosa grazie ai numerosi bouchon o chef che operano in quella che è a tutti gli effetti considerata la Capitale della Gastronomia in Francia.
Non c’è niente di meglio che passare il Capodanno ripercorrendo la crescita di Lione con una tranquilla passeggiata. Iniziando dal centro storico in contatto con la collina di Fourvière, potete proseguire verso la “penisola” tra Saona e Rodano per poi completare il vostro percorso nei quartieri novecenteschi.
L’indiscusso fascino di Lione vi sta aspettando, una meta alternativa rispetto alle principali capitali europee che non vi deluderà di sicuro.